Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
4 Luglio 2016
 

ROMA e l'OTTAVO RE.

di Marco Guglielmi

ROMA e l'OTTAVO RE.

Roma Stupìta, più del solito.
Perplessa, pensante ed euforica si è fermata per quattro sere.
Scioperi, traffico, metro, bus, tram, sindaci. Tutto fermo.

L'Olimpico(o meglio l'Olimpo) ha dato vita a qualcosa di unico.
Il suo Dio si è impossessato del trono e con il suo scettro ha cominciato a marciare e trionfare sulla città Eterna. KOM-andando tutto e tutti.
Eterna appunto, come colui che ha reso tutto ciò possibile, un uomo che ormai tutti conosciamo molto bene, dal nome e cognome noto. VASCO ROSSI. Vi dice qualcosa?

Vasco, già il nome di per sè potrebbe essere collocabile a qualche Re di Roma che ha fatto storia: Tarquinio, Servio...e poi Vasco. L'Ultimo dei KOM-andanti (per chissà quale posto poi, visto il giro di parole).
L'ottavo re.
Anche lui ha modo suo l'ha incendiata come qualche imperatore millenni prima, ma con un'onda ROCK. Scintillante, bruciante. Schiacciante.
E L'ha resuscitata. A suo modo eh!

Gli hanno consegnato le chiavi, ha aperto l'Olimpo e senza Paura ha cominciato a guidare uno Show pazzesco, senza sosta, da lasciare tutti senza fiato.
L'ha voluta e l'ha conquistata.
Roma non ha fatto la stupida quelle sere. Roma non era più ''capoccia''. Roma è stata diversa.
E Sperando che continui a seguire quest'onda Rock che l'ha travolta, tocca ringraziare colui che l'ha guidata rilanciandola nella Storia. E lanciando lui stesso ad essere Eterno come Lei.

e allora grazie Vasco,
l'Ottavo Re di Roma.
E' anche grazie a te se ora forse, ha un pò meno Paura.

Marco Guglielmi
 


 


Segui Vasco su: