Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
19 Giugno 2013
 

Komèunbrivido

di Daria Sheina

Gli occhiali da sole "allegri", il passo giocherellone, l'Uomo più semplice che c'è... C'E'!!! ...e lo stadio esplode subito come una bomba di adrenalina.

Se si potesse trasformare in energia alternativa l'energia dei concerti di Vasco... si generebbero elettricità o calore in quantità davvero stratosferiche, enormi... altro che l'energia solare o eolica!
Già, Vasco è una forza della natura in persona, con una carica vitale bestiale, e mentre si urla a squarciagola all'unisono: "Facciamo bene a stare insieme stasera" ...la mente e il cuore vengono immediatamente inondati di un'allegria ed euforia pazzesche.
"C'è l'occasione e l'atmosfera!" E te la senti con ogni cellula della pelle, te la respiri a polmoni pieni quest'aria di festa e felicità perché il Re del Rock è tornato con trionfo sulla Maestà del palco, perché il Komandante ha vinto ancora una volta una delle più dure e difficili battaglie, perché Vasco è ancora qua, Eh Già!!!

I brividi salgono lungo la schiena e in quegli istanti provi le sensazioni straordinarie che fanno svanire le ansie e frustrazioni in un vortice supremo di gioia pura. Come un "sospiro" che si sprigiona dal più profondo delle viscere ..."Live Kom 013" è un incentivo stimolante e potentissimo per il coraggio, per la voglia di tuffare le mani fino ai gomiti nell'avventura della "vita spericolata" combattendo tutto quello che cerca di infondere dentro di noi paura, timore ed oppressione.
E' un Rock duro che bussa alle porte della coscienza personale, va in direzione dell'uomo singolo, di ogni individuo contro la globalizzazione del pensiero, il vuoto esistenziale, l'indifferenza e l'intolleranza, i valori falsi della televisione, l'arroganza e la disonestà di chi una volta si atteggiava a rivoluzionario e "voleva al potere la fantasia", contro la falsità di "quelli comodi"... "ipocriti abili".

L'ironia, la sensualità, la malinconia, gli stupori, le risate squillanti e le lacrime incontrollabili di questo Show è la sintesi sublime della vita stessa...

L'animale da palcoscenico è tornato... nel suo habitat naturale. E il suo gioco continuo con gli sguardi scrutatori come le frecce, coi gesti ironici e trasgressivi, le provocazioni ...sono il Rock VeRo che guarda in faccia la realtà, che "semina, raccoglie e fa festa!"
Un concerto "sotto la doccia" oppure sotto il cielo sereno e limpido... "è tutto un equilibrio" precario ed instabile... come "un brivido che vola via".
E mentre senti entrare nello stomaco la "potenza superiore" di questo Live qua... ti commuovi, ti liberi, ti sfoghi ed alzi la testa per Sognare ancora, per non smettere mai di Volare e per "Vivere davvero ogni momento con ogni suo turbamento! è come se fosse l'ultimo"!!!...
 


 


Segui Vasco su: