Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
9 Novembre 2012
 

A GET TOGETHER GIRLS

Il documentario a scopo benefico - 4 Premi allo Indipendent Women Festival di Los Angeles

“Get together girls” , Il documentario a scopo benefico, realizzato da Vanessa Crocini e finanziato da Vasco Rossi,ha riscosso un grandissimo successo al suo Primo Festival a Los Angeles! Ben 4 Premi: Per la regia, per la storia, per la produzione e per il gradimento…unico con seconda proiezione a ‘stragrande richiesta’.
Ce ne aveva parlato Vasco da Los Angeles oltre un anno fa, colpito dalla storia di ragazze abusate e violentate che, tolte dalla strada, possono ancora sperare in un futuro migliore.
Qui di seguito l’emozione in diretta di Vanessa Crocini che, da Los Angeles, racconta di come Vasco abbia immediatamente colto al volo l’occasione per dare una mano a divulgare la storia di queste donne che oggi hanno riscattato la loro vita e la loro indipendenza grazie al progetto benefico “Get Together Girls”.

Caro Vasco,
e’ con grande piacere che condivido con te questo momento magico e quasi surreale che sto vivendo! Mi viene da sorridere se ripenso a quando ti ho conosciuto nel 2008 sul set de “Il Mondo Che Vorrei” a Los Angeles, e mi rivolgevo a te dandoti “del lei”.
Due anni dopo, la sera in cui abbiamo girato il video di Mary Luise, mi hai chiesto a cosa stavo lavorando e ti ho parlato della mia intenzione di andare in Kenya per raccontare la storia di Get Together Girls, un progetto di sartoria per ex ragazze di strada creato da una signora di Milano.

Quando mi hai detto che volevi produrlo, e’ stato difficile prenderti sul serio perche’ mi sembrava quasi impossibile che tu fossi interessato a prendere parte a questa mia avventura… Mi hai detto che mi trovavo nel momento giusto al posto giusto. Hai avuto molta fiducia in me, e in quello che volevo raccontare attraverso quelle immagini che poi ho girato in Kenya.

Un mese quello passato in Africa nel marzo 2011 che mi ha cambiato professionalmente e soprattutto personalmente. Ho conosciuto delle persone straordinarie, la fondatrice di Get Together Girls, Grazia Orsolato, e le protagoniste del documentario, le giovani Monicah, Hellen, Teresia, Irene, Mary, Esther.

Attraverso la telecamera ho cercato di catturare la loro essenza, le loro paure, le loro speranze, i loro dubbi, i loro sogni e di venire a contatto con il loro mondo dove violenza, morte e incertezza sono all’ordine del giorno insieme alla speranza di voler costruire qualcosa di importante e positivo per il futuro. Ho girato in tre diverse baraccopoli, ho visitato posti infernali e altri meravigliosi, ho cercato di focalizzare l’obiettivo della macchina da presa su una realta’ importante che troppo spesso viene ignorata, non con il solito occhio dell’uomo bianco che va in Africa ma piuttosto con quello di una donna che vuole raccontare un altro mondo femminile forte, sensibile, capace e diverso dal suo. Le ragazze di Get Together Girls sono questo e altro. Mi hanno accolto benissimo e mi hanno reso partecipe del loro mondo perche’ sapevano che all’origine del progetto non c’ero solo io, ma anche un supporter inusuale, una rock star, un certo Vasco Rossi, che e’ rimasto colpito dalle loro storie.


Raccontarle quelle storie attraverso immagini forti quanto semplici e’ stato un processo lungo e non sempre facile ma mai per un attimo ho smesso di credere in quello che stavo facendo. Ho lavorato con impegno e passione e finalmente i primi risultati sono arrivati. Ho il piacere di farti sapere che Get Together Girls e’ stato selezionato allo Women’s Independent Film Festival di Los Angeles con due proiezioni, (una delle quali completamente sold out!) e si e’ portato a casa ben 4 premi: Best Documentary, Best Directing, Best Story for Documentary Film e l’Audience Award. Insomma chi poteva chiedere di piu’?


Questo documentario e’ stato possibile soprattutto perche’ tu ci hai creduto, quanto e forse piu’ di me. Chi lo ha visto ha alternato il pianto al riso, e mi piace pensare che questo e’ il motivo per il quale lo ricorderanno. Nella vita in fondo si piange e si ride, si ascolta e ci si immedesima. In fondo sono emozioni che tu conosci bene perche’ la tua musica fa questo effetto e molto, molto di piu’. Per questo ti ringrazio, perche’ hai creduto in me e in quello che volevo trasmettere con questo documentario, e ti ringrazio anche perche’ hai deciso di devolvere la tua parte dei futuri profitti del film che ti spetterebbero da produttore esecutivo, al progetto di sartoria di Get Together Girls. Perche’ proprio quella parte di fondi aiutera’ le ragazze e Grazia a migliorare questo progetto e a non far sembrare i loro obiettivi professionali e personali come un miraggio troppo lontano. Vedere i loro sorrisi e il loro entusiasmo su Skype mentre faccio vedere loro i premi vinti al festival non ha prezzo e mi ha dato una soddisfazione immensa a livello professionale e soprattutto umano.


Quindi, ancora semplicemente, grazie per averci creduto con me.


Vanessa Crocini

 


 


Segui Vasco su: